La medicina estetica offre vari tipi di trattamenti per aumentare il volume delle labbra, disponibili a Bergamo presso il centro MYCLINIQUE, che permettono di ottenere risultati naturali e armonici. Le labbra sono una delle parte più importanti del nostro corpo, sulle quali ricade molta attenzione. Attraverso di esse infatti non solo esprimiamo con le parole ciò che vogliamo comunicare agli altri ma spesso i loro movimenti spontanei ed involontari rivelano più di quello che si dice. Dunque costituiscono un elemento molto importante nella vita relazionale delle persone, per questo motivo anche nel campo estetico ci si è dedicati molto al perfezionamento di questa parte del volto. In particolare, soprattutto nella cultura occidentale avere delle labbra voluminose e carnose è da sempre considerato come un segno di bellezza e sensualità. Sin dall’antichità infatti è stata identificata una correlazione tra labbra prosperose e fertilità della donna. Ed anche attualmente le labbra voluminose e ben definite sono viste come un segno di femminilità, basta pensare ad una delle star più famose di Hoollywood, la bellissima Angelina Jolie che ha fatto delle sue labbra carnose il suo tratto distintivo e motivo di invidia da parte di milioni di donne.

 

I TRATTAMENTI DI MEDICINA ESTETICA

Per proteggere la bocca dal processo di invecchiamento e mantenerla sempre attraente sono stati messi a punto diversi trattamenti estetici, vediamo quali sono alcuni tra i più importati.

 

Filler

Una delle possibilità per incrementare il volume della labbra in modo da ottenere un effetto naturale è l’utilizzo di filler con acido ialuronico o collagene. Si tratta in entrambi i casi di sostanze naturali la cui infiltrazione produce come risultato un aumento volumetrico delle labbra. Già intorno al 1900 si cercò di intervenire sul volume della bocca attraverso l’iniezione di paraffina ma questi tentativi non diedero dei buoni risultati. Successivamente intorno alla metà degli anni 90 si iniziò ad utilizzare silicone liquido ma anche in questo caso ci furono numerosi insuccessi e diversi effetti collaterali anche abbastanza gravi. Così negli anni 80 si è arrivati all’utilizzo di collagene bovino che ha costituito il punto di svolta per i moderni filler, a partire da esso poi sono stati successivamente elaborati altri tipi di filler. Alcune delle complicazioni dei filler a base di collagene sono la necessità di verificare in precedenza la possibilità di reazione allergica e la breve durata dell’effetto, per questi motivi attualmente vengono spesso preferiti i filler con acido ialuronico, che trattandosi di un composto normalmente prodotto dal nostro organismo non causa reazioni allergiche e la cui durata degli effetti può mantenersi per un lasso di tempo superiore rispetto ai filler di collagene.

 

Come avviene il trattamento

L’iniezione del filler viene solitamente eseguita in un contesto ambulatoriale e non richiede la necessità di anestesia, anche se trattandosi di una zona molto sensibile in alcuni casi si preferisce utilizzare una crema anestetica per ridurre il possibile fastidio. La sostanza viene iniettata attraverso una siringa con un ago molto sottile e solitamente vengono effettuate un paio di punture per ogni labbro. La durata del trattamento è di circa 15 minuti.

 

Post-trattamento

A seguito del trattamento è possibile notare arrossamento e gonfiore delle labbra, ma tali effetti tendono a scomparire nell’arco di 48-72 ore. In linea generale subito dopo l’intervento si può tornare alle proprie attività ma viene raccomandato di evitare le fonti calore intenso e l’esposizione al sole per le ore immediatamente successive all’iniezione.

 

Durata dei risultati

Gli effetti dei filler di collagene o acido ialuronico possono avere una durata che varia dai 4 agli 8 mesi, dopo di che per mantenere il risultato è necessario ripetere l’infiltrazione. Il trattamento non è indicato per persone che soffrono ricorrentemente di herpes simplex, ipertensione e disturbi del nervo facciale.

 

Lipofilling

Un’altra tecnica utilizzata per volumizzare le labbra è il lipofilling che garantisce dei risultati più stabili e duraturi rispetto a filler riassorbibili. Il lipofilling è una tecnica che consiste nell’aspirazione del grasso in eccesso per poi riutilizzare questo stesso grasso per riempire altre parti del corpo.

 

Come avviene il trattamento

Il primo passo è quello di selezionare le aree che contengono una maggiore quantità di tessuto adiposo, successivamente da aree pre-selezionate il grasso viene aspirato attraverso una cannula sottile. Prima di poter essere nuovamente utilizzato il tessuto adiposo aspirato deve essere sottoposto ad un trattamento di “purificazione”. Il passo successivo consiste nell’iniettare il grasso purificato nel sito da trattare come ad esempio le labbra. In questo caso l’infiltrazione viene eseguita con cannule molto sottili. In genere l’intervento viene eseguito con anestesia locale o leggera sedazione e ha la durata media di circa 30 minuti.

 

Post-trattamento

In alcuni casi al termine del trattamento vengono applicate delle fasciature nelle aree trattate al fine di ridurre la possibilità di formazione di edemi o ematomi, è possibile che subito dopo l’intervento queste aree risultino indolenzite ma questo dolore può essere trattato con antidolorifici. L’area nella quale viene iniettato il tessuto adiposo può inizialmente risultare gonfia e arrossata ma tali effetti andranno scomparendo nell’arco di una settimana.

 

Durata dei risultati

I risultati ottenuti con il lipofilling sono permanenti, ma c’è una questione da tenere in considerazione. Il grasso che viene iniettato viene parzialmente riassorbito e a seconda del livello di riassorbimento del tessuto in alcuni casi può essere necessario eseguire l’intervento più di una volta.

 

Effetti Collaterali e rischi

Si tratta di una procedura relativamente semplice ma è pur sempre un intervento chirurgico e pertanto anche se in casi molto rari può comportare problemi quali infezioni. Inoltre nei siti trattati è possibile il verificarsi di ecchimosi e gonfiori. L’intervento è sconsigliato in caso di stato infettivo della bocca o se vi sono ferite non ancora rimarginate.

CHIRURGIA E PROTESI LABIALI

Un’ulteriore tecnica per intervenire sul volume delle labbra consiste nell’inserimento permanente di piccole protesi di silicone di forma cilindrica. La lunghezza delle protesi può essere personalizzata per garantire a ciascun cliente il risultato richiesto.

 

Come avviene il trattamento

L’intervento può essere eseguito in ambulatorio e viene utilizzata l’anestesia locale con l’aggiunta di una lieve sedazione. Generalmente queste protesi vengono inserite sia nel labbro superiore che in quello inferiore attraverso delle piccole incisioni che vengono effettuate nella parte laterale delle labbra. Per l’intervento è prevista una durata di circa 30 minuti.

 

Post-trattamento

Le incisioni vengono richiuse con un filo riassorbibile che pertanto non sarà necessario rimuovere. Per alcuni giorni dopo l’operazione sarà visibile un po' di gonfiore che andrà a attenuarsi nel corso del tempo. Inoltre inizialmente è possibile che i soggetti debbano un po' abituarsi alla presenza delle protesi ma nel giro di qualche settimana non si avvertirà più nessun fastidio. Le protesi infatti sono elaborate in modo tale da dare un effetto quanto più naturale possibile.

 

Durata dei risultati

I risultati delle protesi sono permanenti a meno che il soggetto non manifesti il desiderio di rimuovere le protesi.

 

Effetti Collaterali e rischi

Trattandosi di un intervento chirurgico è sempre possibile il rischio di un’infezione. Inoltre come con ogni tipo di protesi è sempre presente la possibilità di incapsulamento.

Se si desiderano ulteriori informazioni inerenti alla medicina estetica per il trattamento di aumento del volume delle labbra a Bergamo c/o il Poliambulatorio MYCLINIQUE, in via Bellini, 43 Cap 24129, è possibile contattare il centro telefonando al numero oppure scrivendo nel modulo contatti presente nel nostro sito.

MyClinique